Virtual Company Licence a Dubai

Virtual Company Licence a Dubai

Dubai Virtual Company Licence

Dubai: "Virtual Company Licence" per imprenditori e liberi professionisti non residenti negli UAE

Lo sceicco Maktoum Bin Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, vice governatore di Dubai, ha la lanciato lo scorso novempre la prima "Virtual Company Licence" del Paese.

Cosa significa?

L’iniziativa della “Virtual Company Licence” nasce proprio dal desiderio dello Sceicco HH Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai, di costruire una “Città Commerciale Virtuale” che possa unire le esigenze del Paese a quelle di tutti gli imprenditori stranieri che si affacciano per la prima volta al mercato emiratino.

Come funziona la Virtual Company Licence?

La Virtual Company Licence permetterà agli imprenditori di tutto il mondo di fare affari a Dubai in modo “digitale” senza richiedere la residenza e in conformità con i più alti standard legali internazionali. I titolari della VCL possono gestire tutte le loro attività commerciali, inclusa la firma e la presentazione di documenti in formato digitale. Grazie a queste iniziative Dubai si rivela ancora una volta come uno degli hub commerciali più sviluppati e funzionali dove poter fare affari.

Comodo, vero? Vuoi sapere chi può ottenere la licenza virtuale?

La Virtual Company Licence, si concentra su tre settori principali:

  • industrie creative
  • tecnologia
  • servizi

A poter richiedere la licenza sono tutte le persone fisiche non residenti. 

Imprenditori

I proprietari di tali società devono essere cittadini o residenti fiscali di Paesi che hanno attuato la Convenzione sulla mutua assistenza amministrativa in materia fiscale e condividere informazioni fiscali sui loro cittadini e residenti.

Freelances

La Virtual Company Licence permetterà ai liberi professionisti di tutto il mondo di avere accesso a una piattaforma eCommerce regolamentata e di lavorare facilmente con aziende con sede a Dubai…il tutto in modo DIGITALE!

Quali sono i Paesi idonei?

Il sito ufficiale del Dubai Virtual Commercial City ha una mappa che mostra i paesi ammissibili e non ammissibili in tutto il mondo.  L’Italia è tra i Paesi ammissibili alla VCL.

Virtual Commercial City

La città virtuale è progettata nel pieno rispetto degli accordi internazionali di cui Dubai e gli Emirati Arabi Uniti fanno parte.

Nuova generazione di imprenditori

Sami Al Qamzi, Direttore Generale di Dubai Economy ha dichiarato:

“Siamo orgogliosi di lanciare la prima Città Commerciale Virtuale del Paese che fornirà licenze virtuali per fare affari in digitale senza dover richiedere la residenza a Dubai, in collaborazione con la Direzione Generale degli Affari Residenziali e degli Esteri. L’iniziativa sottolinea il ruolo dell’Economia di Dubai nel plasmare il futuro del business come previsto da Sua Altezza lo Sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum. Segna anche un salto di qualità nel concetto di fare business e sarà una grande attrazione per la prossima generazione di imprenditori”.

Per ulteriori informazioni:

info@svadvisory.com

Seguiteci sui nostri social per rimanere sempre aggiornati sul mondo dell'internazionalizzazione