Strategie di internazionalizzazione

 

L’internazionalizzazione è il processo di apertura e adattamento ad un mercato estero. Il concetto racchiude in sé diversi significati e svariate modalità d’azione.
Portare un’azienda, o la propria attività, all’estero è ormai una strategia adottata da molte imprese e professionisti.
Grazie alla rete oggi è semplice reperire tutte le informazioni necessarie per impostare questo processo in autonomia ma, proprio perché le soluzioni proposte sono molteplici, è fondamentale fare chiarezza per massimizzare gli investimenti.

 

strategie-1

Internazionalizzazione: cos’è

Internazionalizzare significa fare impresa all’estero, intessendo rapporti con aziende, consumatori e istituzioni operanti su mercati diversi da quello di provenienza. L’esito del processo è condizionato da una serie di variabili che possono essere controllate e monitorate grazie a programmi e strategie di internazionalizzazione ben precise. L’internazionalizzazione, infatti, non è per tutti.

 

Internazionalizzazione: una strategia a supporto del business

L’internazionalizzazione ha principalmente 2 obiettivi primari: ridurre i costi legati ai fornitori esteri e aumentare i ricavi allargando il proprio target. Spesso la decisione di intraprendere un percorso di espansione commerciale all’estero è vista come una soluzione alternativa alla staticità del proprio mercato; altre volte, invece, la scelta di internazionalizzare l’azienda deriva dal reperimento di fondi e voucher messi a disposizione da enti e istituzioni nazionali per incentivare l’apertura verso nuovi mercati. Quello che conta è che la strategia sia a supporto del business, tenendo in considerazione tutti i risvolti, positivi e negativi, di questa scelta.

 

strategie-2

Internazionalizzazione: le basi

Diversi sono glielementi che occorre considerare e combinare, in particolare nella fase preliminare: scelta del prodotto, politica dei prezzi, canali d’importazione e distribuzione, localizzazione della produzione, promozione della vendita, individuazione dei concorrenti, grado di sostituibilità del prodotto. Tutto ciò deve essere valutato in base al mercato di riferimento, identificato e studiato preventivamente.
Appare chiaro, quindi, come la strategia faccia realmente la differenza.
Prima di COME fare è importante capire SE ha senso farlo, e qui entra in gioco la consulenza di SVA Group.