Expo 2020 Dubai

 

Expo 2020 Dubai

Dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021 si svolgerà Expo 2020 Dubai, dal tema “Connecting Minds, Creating the Future”.
Sarà la prima volta che un’Esposizione Universale avrà luogo nella regione che include Medio Oriente, Nord Africa, e Sud Asia (MENASA).
Il tema scelto rievoca lo spirito di collaborazione e cooperazione che ha portato gli Emirati Arabi al successo nell’esplorazion e
di nuovi percorsi di sviluppo e innovazione.
Dubai farà da catalizzatore, collegando menti di tutto il mondo ed ispirando i partecipanti a mobilizzarsi
su sfide condivise, fondate sui principi di sostenibilità, mobilità ed opportunità.

Expo 2020 Dubai: i numeri e la location
dubai-2020_immagine-interna
L’Esposizione Universale di Dubai 2020 cadrà nell’anno del cinquantesimo anniversario della nascita degli Emirati Arabi Uniti, il Golden Jubilee dello Stato, e sarà il trampolino di lancio per inaugurare i prossimi decenni.

Il luogo in cui si terrà l’Esposizione Universale Dubai 2020 è posto a metà strada tra Dubai e Abu Dhabi. Due volte più grande del sito che ha ospitato l’Esposizione Universale a Milano, la location si trova nel quartiere Dubai South, posizionato vicino al Porto di Jebel Ali e vicino al nuovo Al Maktoum International airport, pienamente operativo prima del 2020.

Il centro del sito, dove si svolgeranno gli eventi pubblici, sarà la piazza Al Wasl, mentre i 3 sottotemi dell’evento, e cioè sostenibilità, mobilità e opportunità saranno sviluppati puntando sulla realtà aumentata e sulla tecnologia digitale in altrettanti padiglioni progettati dagli studi di architettura BIG (Bjarke Ingels Group), Foster + Partners e Grimshaw.
Anche il padiglione degli Emirati Arabi Uniti avrà la firma di una archistar: Santiago Calatrava.

Obiettivo del comitato organizzatore di Expo Dubai 2020 è di concludere la costruzione dell’Expo Village, entro il 2018, il villaggio residenziale per il personale dei paesi partecipanti, e di terminare tutti i lavori entro il 2019.

 

Expo 2020 Dubai: investimenti e opportunità

Secondo il Governo di Dubai nei prossimi anni i servizi e i settori collegati a Expo 2020 produrranno nell’emirato 275mila posti di lavoro e, in generale,
l’Esposizione produrrà un impatto economico stimato in 17,7 miliardi di euro.

Ingenti, quindi, i fondi che dovranno essere investiti nel comparto delle infrastrutture e dei trasporti,
nel settore ospitalità e immobiliare e nel campo della produzione e distribuzione di energia.
Ambiti in cui si aprono grandi possibilità di business per le imprese di tutto il mondo, in particolare per quelle italiane.

Expo 2015 Milano passa, infatti, il testimone a Dubai e tra le due metropoli è stato siglato un Memorandum of
Understanding per una stretta collaborazione tra i due Enti e uno sviluppo delle best practices che da Milano potranno trovare applicazione a Dubai.